La bellezza nascosta di Milano

È possibile partecipare all'evento gratuitamente previa iscrizione a partire dall'11 aprile.

 

Milano Beauty Week, GITEC e Club Imprese Storiche celebrano la storicità del capoluogo Lombardo proponendo una passeggiata alla scoperta del  Quadrilatero della Moda, affascinante quartiere che nasconde bellezze  spesso sconosciute ai visitatori.

Il percorso sarà dedicato alla bellezza nascosta delle piazze e dei palazzi storici e ad una bellezza interiore legata ad alcuni personaggi femminili importanti per la storia di Milano.

Si parte da Palazzo Morando Attendolo Bolognini, particolare museo ospitato in un'antica dimora cittadina: presenta un affascinante connubio di oggetti artistici, costumi d'epoca, dipinti, vedute della ‘Vecchia Milano’. Frutto di donazioni di varie collezioni è oggi chiamato ‘Museo costume moda immagine’. Durante la Milano Beauty Week, sarà ancora visitabile la mostra ‘Settecento!’, dedicata alla riscoperta di tre magnifici abiti femminili settecenteschi conservati pressoché intatti, e donati dall'associazione AMICHAE che li presenterà al pubblico per la prima volta.

Il percorso proseguirà attraverso Via Spiga e  Via Manzoni, raccontando passato e presente di affascinanti edifici come il Palazzo Armani, il Grand Hotel et de Milan, la casa Museo Poldi Pezzoli e il suo magnifico giardino segreto.

Seguirà una sosta in piazza Belgiojoso, presso la statua di Cristina Belgiojoso Trivulzio, straordinaria e  carismatica eroina milanese del Risorgimento, per raccontarne storia e vicende. Dopo pochi passi si arriverà davanti la facciata della Casa degli Omenoni, originale edificio manierista di Milano progettato da Leone Leoni; oggi ospita il ‘Clubino’, un Club per gentiluomini fondato nel 1901.

il percorso terminerà in Via Meravigli , dove si farà visita a celebri botteghe storiche che racconteranno storie imprenditoriali di successo mostrando i loro cimeli unici.

 

La visita guidata è realizzata con il supporto delle seguenti imprese del Club Imprese Storiche:

 

 

 

 

Visita guidata a cura di:

Laura Benitti